Descrizione

ClienteComune di San Pellegrino Terme (BG)
LocationSan Pellegrino Terme (BG) – Località TagliateFrazione Santa Croce
Progetto dell’operaIng. Marco Zambelli
Anno di completamento: in corso

Natura dell’opera: Lavori di Ristrutturazione fabbricato di proprietà comunale  denominato “Casa del Fenicottero”

Gli interventi più importanti riguarderanno il rifacimento dei solai di piano e la sostituzione della scala attuale, in particolare verranno rimosse la copertura attuale, il solaio del piano sottotetto e il solaio del piano primo. Verrà demolita la scala e verranno demoliti i bagni esistenti e non più funzionali al piano terra. La scala verrà realizzata ex-novo con struttura in cemento armato nella zona attualmente occupata dai bagni, a ridosso dell’edificio di proprietà della Parrocchia di Santa Croce, in modo da consentire l’utilizzo dello spazio attualmente occupato dalla scala ed annetterlo ai nuovi appartamenti che saranno realizzati al piano primo e al piano secondo. La nuova copertura verrà realizzata non più alla quota di quella preesistente, ma sarà alzata e realizzata alla medesima quota di quella presente sull’edifico adiacente di proprietà della Parrocchia di Santa Croce, in tal modo l’edificio acquisirà gli spazi di un ulteriori piano, il nuovo piano secondo, nel quale sarà realizzato il secondo appartamento. La nuova copertura rispetterà la sagoma della precedente, ma sarà realizzata alla quota di colmo e di gronda di quella adiacente dell’edificio contiguo parrocchiale. Il manto di copertura sarà realizzato come quello esistente in coppi. Gronde, scossaline, pluviali saranno realizzati ex novo in rame. Il camino in muratura esistente in copertura verrà demolito. Sulla copertura verrà installato un sistema di linea vita per la futura manutenzione in sicurezza. L’edificio sarà oggetto quindi di un intervento di sopralzo e in base ai dettami delle norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018) sarà oggetto di un intervento di adeguamento sismico con rinforzo delle fondazioni esistenti. Attualmente il fabbricato presenta un unico fronte finestrato, quello rivolti a ovest, sia a piano terra che a primo piano, che si affaccia sulla piazza della chiesa parrocchiale. Le finestre presenti sul fronte ovest verranno riposizionate e riquadrate in modo da uniformarle. Verranno aperte quattro nuove finestre fronte est del fabbricato con affaccio sulla strada comunale, per garantire i rapporti aero-illuminanti dei locali. Gli interventi sui fronti esterni saranno conformi a quanto previsto dall’Art. 15 delle Norme Tecniche di Attuazione approvate con deliberazione C.C. N. 124 del 07/04/2104 e dai regolamenti sovracomunali per quanto riguarda le distanze dai confini e tra fronti finestrati. Le altre aperture delle finestre, dove occorre, verranno semplicemente riquadrate o ampliate per ottenere le superfici idonee al raggiungimento dei rapporti aero-illuminanti previsti dal R.E. e dal Regolamento di Igiene senza snaturare l’attuale configurazione di facciata. Per quanto riguarda le finestre a piano terra verrà rimossa la barriera esterna in ferro che verrà pulita, riverniciata e riposizionata. I serramenti verranno realizzati in legno verniciato e vetrocamera. Gli scuri verranno sostituiti con nuovi simili per caratteristiche geometriche, colore e materiale. All’interno, a piano terra, si prevede di realizzare un nuovo bagni per disabili (come da prescrizioni dell’A.T.S. di Bergamo nel sopralluogo del 19/03/2018) nello spazio attualmente occupato dalla scala, il locale destinato a sala riunione non sarà oggetto di particolari interventi in quanto già dotato di un vespaio aerato con sistema ad ‘Igloo’ previa verifica statica delle caratteristiche delle murature perimetrali e delle fondazioni che saranno consolidate e/o ripristinate. Il suddetto locale sarà oggetto di nuovo impianto di riscaldamento a pavimento e del rifacimento del solaio di copertura nell’ambito dei lavori di rifacimento dei solai del piano primo, sarà pertanto realizzato il nuovo impianto elettrico del locale e saranno sostituiti i 3 serramenti interni in ferro con nuovi serramenti in legno. Per quanto riguarda gli elementi strutturali dei solai di piano saranno realizzati con struttura portante in legno (assito e travetti) con getto integrativo in calcestruzzo e fissati alla muratura portante perimetrale in modo da garantire il comportamento scatolare dela struttura dell’edificio in caso di evento sismico. La struttura del nuovo tetto di copertura sarò a muricci e tavelloni appoggiati sul solaio di copertura del piano secondo, con gronda con travetti di legno con canali e pluviali in rame. Verranno rifatti ex-novo gli impianti elettrico e idraulico: rete di distribuzione acqua fredda/calda sanitaria e per riscaldamento radiante a pavimento previsto per tutti e tre i piani dell’edificio. Il rinnovamento riguarderà i pavimenti interni, i serramenti, i sanitari, gli intonaci e le tinteggiature. L’edificio sarà oggetto di manutenzione anche per quanto riguarda le facciate esterne sulle quali verrà realizzato un rivestimento a cappotto per garantire la coibenza termica dell’involucro e verranno rifatti gli intonaci e le tinteggiature. I nuovi interventi impiantistici risponderanno ai requisiti previsti dalle normative vigenti in materia di sicurezza e risparmio energetico.