Descrizione

Cliente: Politecnico di Torino
Location: Mondovì (CN) – Via Cottolengo, 29
Progetto dell’operaArch. Albarello EmanueleArea Edilog – Politecnico di Torino
Anno di completamento: in corso

Natura dell’opera: Riqualificazione dell’edificio “Padri Filippini” della sede decentrata del Politecnico di Torino in Mondovì

DESCRIZIONE SINTETICA DELLE OPERE

Formano oggetto dell’appalto, l’esecuzione di tutte le opere e la somministrazione di tutte le forniture, nonché i ponteggi e tutto quanto altra occorra per realizzare a perfetta regola d’arte le opere di completamento dei lavori di ristrutturazione del complesso degli edifici dei Padri Filippini di proprietà comunale che è stato dato tramite Concessione al Politecnico di Torino come sede decentrata per l’attività universitaria, di ricerca e di master di specializzazione.
Le opere possono essere sinteticamente riassunte a titolo puramente indicativo e non esaustivo, salvo più precise indicazioni contenute nei documenti d’appalto e salvo le indicazioni che all’atto esecutivo potranno essere impartite dalla Direzione Lavori, come segue:
• la sostituzione dei serramenti della manica dell’Aula Magna e della Biblioteca. Il progetto prevede la sostituzione dei serramenti in legno e vetro semplice esterni delle maniche dell’Aula Magna e della biblioteca che si presentano tutti in cattivo stato di conservazione e non ottemperano più alla loro funzione di barriera protettiva verso l’esterno, inoltre essi non garantiscono un‘adeguata prestazione energetica.
• la riqualificazione generale del manto delle coperture che presentano numerosi fenomeni di degrado dovute ad infiltrazioni di acqua causate dal movimento di tegole non ben fissate e ad altre criticità;
• il consolidamento dei modiglioni e delle lastre di pavimentazione del ballatoio sul cortile interno. Il ballatoio in lastre di pietra esistente lungo le maniche della biblioteca e dell’aula magna verso il cortile e i modiglioni di sostegno, anch’essi in pietra, ancorati alla muratura esistente, necessitano di un rinforzo preventivo in quanto presentano alcuni fenomeni di degrado e rischi di fratture con isolate parziali mancanze, fenomeni che andranno meglio indagati, ma che potrebbero estendersi se non si interviene.
• Sostituzione delle ringhiere per renderle conformi alla norma delle NTC

• Altre lavorazioni di completamento, quali la rimozione del controsoffitto nell’Aula Magna, la sostituzione del controsoffitto nella zona laboratorio adiacente all’Aula Magna, la realizzazione di un nuovo muro sopra l’esistente per la formazione del timpano di chiusura del vano Aula Magna, la sostituzione dello schermo di proiezione nell’Aula Magna,  ripresa intonaci e decorazioni
• Isolamenti termici sulle coperture o nei sottotetti, essendo queste aree attualmente non isolate, mediante la posa di un pacchetto di isolamento, per migliorare la prestazione energetica

Tali interventi si relazionano alla necessità di contenere le dispersioni termiche dei tetti e dei serramenti e nel contempo, garantirne la perfetta tenuta, nonché la messa in sicurezza e la futura agibilità del ballatoio.
Verranno inoltre rimossi tutti gli impianti dismessi e gli elementi non idonei, verranno demoliti gli abbaini presenti nell’Aula Magna in quanto non più necessari. e sarà integrata a intonaco la superficie muraria nelle zone tra le catene delle capriate, storicamente lasciate a grezzo.
Predisposizione dei ponteggi necessari per le lavorazioni sulle coperture e copertura provvisoria delle maniche Aula Magna, Biblioteca, Corpo centrale sopra ingresso e corpo Nord.
Il progetto ha avuto come priorità il rispetto dei vincoli di tutela imposti dalla Soprintendenza sulle preesistenze storiche di particolare pregio, armonizzando l’intervento al contesto viste anche le notevoli implicazioni estetiche e di testimonianza storica dell’edificio.