Descrizione

Cliente:  Fondazione SESTINI – SIAD
Location: BergamoCittà AltaPiazza Mercato del Fieno
Progetto dell’opera: Arch. Guido RocheArchitecno srl
Anno di completamento: in corso

Natura dell’opera: Realizzazione del nuovo Archivio Fotografico Sestini presso il Convento di San Francesco

Il progetto di valorizzazione dell’archivio fotografico della Fondazione Bergamo nella Storia prevede la realizzazione di numerose articolate fasi di intervento:

formazione del conservatore
progetto di allestimento di nuovi ambienti di deposito
messa a norma degli ambienti dal punto di vista della sicurezza e del controllo microclimatico
allestimento degli ambienti di deposito; allestimento di una postazione di lavoro
trasporto e collocazione dei materiali
allestimento di una postazione per la digitalizzazione
sistema di memorizzazione remota per l’archiviazione digitale delle immagini fotografiche
allestimento di un laboratorio didattico dedicato alle tecniche di sviluppo fotografico

Dal punto di vista architettonico le opere previste sul bene storico riguardano le aule trasformate nel 1935 e successivamente nel 2001. Per l’allestimento e la conservazione delle collezioni di fotografie non viene prevista alcuna opere strutturale.

Il progetto prevede, in estrema sintesi:
Lo smantellamento del controsoffitto in gesso fibrato esistente, per recuperare in altezza per la collocazione di armadiature a tutta altezza e la collocazione di un adeguato impianto di spegnimento incendi.
Lo smantellamento degli impianti esistenti obsoleti e non più utilizzati.
La demolizione di due pareti interne in mattoni forati per creare una sala espositiva/reception e l’apertura di una porta per mettere in comunicazione due sale dell’archivio.
Lo smantellamento del bagno esistente in quanto obsoleto e non necessario per l’archivio.
La manutenzione ordinaria delle finestre esistenti, con una revisione e successiva verniciatura, con vernice di colore e caratteristiche identiche a quella esistente.
Posa di nuovi serramenti installati sulla nuova contro-parete in prossimità di quelli esistenti.
La manutenzione ordinaria delle porte interne esistenti, con una revisione e successiva verniciatura, con vernice di colore e caratteristiche identiche a quella esistente.
Installazione di nuova contro-parete interna coibentata.
La tinteggiatura interna dei locali.
Posa in opera di nuovo pavimento in legno o PVC, flottante, in semplice appoggio sui pavimenti esistenti.
Posa di materassino isolante all’estradosso della copertura
La collocazione di porte tagliafuoco, posate sul lato interno dell’archivio, conservando le porte esistenti ed in modo da non alterare la percezione del corridoio esterno.
La collocazione dell’impianto di climatizzazione interna per garantire le condizioni di conservazione ottimale per le opere inserite. Le macchine esterne verranno collocate al piano terra, in zona riparata all’esterno del locale mensa universitaria, sfruttando un cavedio esistente per il passaggio delle tubazioni. I passaggi impiantistici verranno effettuati passando le tubazioni (elettriche e meccaniche) all’estradosso del solaio di copertura delle stanze dell’archivio, evitando, in questo modo, tracce e demolizioni.
Modifica e adattamento dell’impianto elettrico esistente.
Fornitura e posa di nuove lampade a Led per non alterare il microclima interno.

Fornitura e posa di estintori ed impianto rilevatore fumi.
Fornitura e posa impianto antintrusione.
Collocazione di sonde microclimatiche interne ai locali per monitorare le condizioni di temperatura e umidità relativa
interna e il variare delle condizioni nel tempo.
Predisposizione di doppia scaffalatura con la scala su ruote.