restauro-monumento-10

Monumento Caduti Treviglio

Descrizione

Cliente: Savart srl
Location: Treviglio (BG) – Piazza Insurrezione
Progetto dell’opera: Dott.ssa Anna Sapia
Anno di completamento: Ottombre 2018

Natura dell’opera: Realizzazione ponteggio di servizio propedeutico all’intervento di restauro conservativo del Monumento ai Caduti

restauro-basilica-le-sacrestie-alzano-07

Tetto Basilica San Martino

Descrizione

Cliente: Parrocchia San Martino Vescovo
Location: Alzano Lombardo (BG) – Piazza Italia
Progetto dell’operaLussignoli Associati Società di Ingegneria s.r.l.
Anno di completamento: Ottobre 2018

Natura dell’opera: Manutenzione della copertura della navata principale e navate minori della Basilica di San Martino e installazione nuovo sistema anticaduta

IL PROGETTO
Sono state prioritarie alcune opere di manutenzione, per l’esecuzione delle quali non era però ulteriormente procrastinabile l’installazione di dispositivi anticaduta che, nelle specifiche condizioni delle coperture in esame, molto articolate, possono consentire un monitoraggio e una manutenzione costante di coppi, gronde e pluviali.

La disponibilità di un finanziamento a fondo perduto ha quindi sollecitato la redazione di un progetto di intervento finalizzato principalmente agli interventi di seguito descritti.
1) Installazione di un sistema di sicurezza anticaduta necessario al raggiungimento di tutti i punti della copertura. Il progetto ha previsto la messa in opera di un sistema anticaduta che permette di eseguire, nella successiva fase di manutenzione, l’accesso, il transito e l’esecuzione dei lavori sulla copertura in condizioni di sicurezza. Il progetto ha interessato l’intero complesso basilicale ed è stato realizzato per stralci successivi; il primo stralcio, oggetto del presente intervento, è stato limitato alla navata principale, al coro e alla navata di destra.
Il sistema anticaduta previsto è del tipo A2 e A1, secondo la norma UNI EN 795/2012. I punti di ancoraggio sono stati realizzati con elementi in acciaio inox certificato in base alla norma UNI EN 795/2012. Sono stati selezionati i modelli ritenuti meno invasivi sul piano fisico ed estetico ossia adeguati all’importanza e alla dignità dell’edificio.
Il sistema di sicurezza è stato realizzato mediante la messa in opera di punti di ancoraggio in acciaio inox, con fissaggio sottocoppo, su superfici inclinate. Il sistema è utilizzabile nella direzione della falda del tetto su cui è posto. Il sistema ha la funzione di prevenzione e deviazione dell’effetto pendolo per l’operatore in gronda, e permette di lavorare in trattenuta lungo i bordi della copertura; è usufruibile da operatori dotati degli appositi sistemi di protezione individuale previsti dalla normativa vigente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri edili.
2) Esecuzione di opere di manutenzione ordinaria del manto di copertura, con particolare riferimento al coro (dove è stato previsto il parziale smontaggio per il ripristino della continuità dello strato impermeabilizzante sottocoppo e al fine di sostituire elementi ammalorati o rotti) e, in parte, della navata di sinistra, dove, in
corrispondenza della prima cappella a partire dall’ingresso, si è reso necessario eseguire opere di ispezione, opere di riparazione del manto di copertura a seguito del verificarsi di infiltrazioni d’acqua.
3) Pulizia dei canali della navata principale, del coro e delle navate laterali.
4) Una particolare attenzione è stata poi riservata al cornicione d’imposta della cupola del coro, all’esterno, ove erano chiaramente visibili discontinuità e crescita di vegetazione. Mediante piattaforma elevatrice è stata eseguita la rimozione della vegetazione, la pulitura dei materiali lapidei, la riparazione/integrazione del sistema di smaltimento delle acque, la sigillatura e stuccatura delle discontinuità.

Santuario-Villa-di-Serio-59

Santuario Villa di Serio

Descrizione

Cliente: Parrocchia Santo Stefano Protomartire
Location: Villa di Serio (BG)Via Santuario, 11
Progetto dell’opera: Arch. Silvia Deldossi
Anno di completamento: Marzo 2018

Natura dell’opera: Restauro e ri-uso dei locali annessi al Santuario della Beata Vergine del Buon Consiglio – “Casa del Cappellano e del Romito

Il Santuario della Beata Vergine del Buon Consiglio è posto lungo la strada che conduce fuori dal paese in direzione Nord. Originariamente posto in posizione esterna rispetto all’abitato, venne costruito nel 1904 inglobando un altro edificio sacro, il santuario della Santa Maria dei Campi, divenuto ormai troppo piccolo per le crescenti esigenze religiose della comunità villese e risalente ad un periodo compreso tra il XIV ed il XV secolo. Edificata in stile gotico lombardo, presenta una facciata esterna in cui trovano spazio una breve scalinata con gradini in pietra di Sarnico ed un rosone contornato in pietra color rosso mattone. L’interno si struttura in tre navate dotate di tre campate ciascuna, con opere di buon pregio, tra cui due tele di Enea Salmeggia.

cimitero-castel-gabbiano-30

Cimitero Castel Gabbiano

Descrizione

Cliente: Comune di Castel Gabbiano
Location: Castel Gabbiano (CR) – Via Marconi
Progetto dell’opera: Ing. Giovanna Maria Bianchessi
Anno di completamento: Settembre 2017

Natura dell’opera: Lavori di restauro conservativo e ampliamento del cimitero comunale

ILa progettazione, di cui trattasi, riguarda l’ampliamento del cimitero comunale sito in via Strada Provinciale n. 15 del Comune di Castel Gabbiano (CR), la realizzazione di nuovo accesso (carrale e pedonale) e l’esecuzione di tutte le opere di pertinenza per la sistemazione dell’area esterna.
L’intervento prevede l’individuazione di porzione di area che consente la realizzazione di n. 16 loculi a fornetto prefabbricati di forma quadrata delle dimensioni di mt. 4.30 x 3.40.
Le fondazioni saranno del tipo a platea secondo i calcoli di progetto sulle quali verranno posati i loculi prefabbricati.
La copertura sarà piana e rivestita di lastre in rame.
I loculi prefabbricati saranno in parte intonacati al civile e in parte rivestiti di mattoni faccia a vista.
Il progetto prevede la realizzazione delle opere di pertinenza per la sistemazione dei camminamenti esterni; la pavimentazione esterna sarà in cubetti di porfido e lastre in quarzite.

Ranica41

Oratorio S. Filippo Neri

Descrizione

Cliente: Parrocchia SS. Sette Fratelli Martiri
Location: Ranica (BG) – Via Santi 7 Fratelli Martiri, 7
Progetto dell’opera: Arch. Massimo Lorenzi
Anno di completamento: Maggio 2017

Natura dell’opera: Rifacimento muro di confine e nuova costruzione locale accessorio all’Oratorio

L’opera consiste nella costruzione di un edificio in c.a. di due piani di cui uno interrato di superficie pari a 300 mq ogni piano. Il piano interrato sarà destinato a deposito mentre il piano terra a locali accessori alle attività del vicino oratorio. Oltre a questo è previsto il rifacimento di un muro di confine a nord della proprietà per una lunghezza di circa 70 m.

longuelo08

Chiesa di Longuelo

Descrizione

Cliente: Parrocchia della Beata Vergine Immacolata di Longuelo
Location: Bergamo – Via Mattioli, 57 – Quartiere Longuelo
Progetto dell’opera: Arch. Paolo Belloni – Ing. Luigi Coppola
Anno di completamento: Giugno 2016

Natura dell’opera: Restauro delle superfici esterne in calcestruzzo armato della Chiesa Parrocchiale Beata Vergine Immacolata

Il progetto per la chiesa della Beata Vergine Immacolata a Longuelo prende vita nel 1961 e fa seguito ad una serie di ricerche dell’architetto Pino Pizzigoni sul comportamento statico delle volte sottili, iniziate a partire dal 1956 con la progettazione di coperture sperimentali a Zandobbio, a cui seguirono le realizzazioni dello stabilimento Comana a Seriate, degli Asili CEP nel quartiere di Monterosso a Bergamo ed infine, nella prima metà degli anni ’60, del caseificio a Torrepallavicina. Nata dalla volontà di coniugare l’elemento strutturale con l’aspetto architettonico e sacro generando una “massa modellata” che unisca al suo interno i concetti di movimento, di luce, di raccoglimento, la chiesa si sviluppa, secondo le parole dello stesso Pizzigoni “come un accostamento di quattro parti uguali ed indipendenti, costituenti i 4/4 dell’insieme; in corrispondenza degli assi principali, trasversale e longitudinale della chiesa diviene a formare così un giunto completo di separazione, che permetterà di costruire ognuna delle parti indipendentemente dall’altra anche come tempi di esecuzione […].  Si tratta in sostanza di quattro volte leggere a doppia curvatura, orientate, collegate ad anello tra loro e, a parziale occlusione del vuoto dell’anello, da una quinta volta che lasci passare luce essenzialmente di riflesso, in tal modo le finestre non si vedranno all’interno e l’ambiente della chiesa un carattere misterioso e riservato, adatto alla preghiera. Ognuna di queste cinque volte è costituita da un contorno a forma di quadrilatero sghembo, racchiudente una superficie a sella, con una sezione tesa e concava nel senso di una diagonale e una sezione compressa e convessa nel senso dell’altra diagonale; l’insieme risulta un tutto rigido che trasporta gli sforzi interni sui quattro lati rettilinei di contorno, a loro volta non inflessi bensì sopportanti sforzi unicamente assiali […]”.

cimiterocassano_36

Restauro Oratorio S.Ambrogio

Descrizione

Cliente: Comune di Cassano d’Adda (MI)
Location: Cassano d’Adda (MI) – Via Mazzini
Progetto dell’ opera: Arch. Corrado Villa
Anno di completamento: Giugno 2016

Natura dell’opera: Intervento di conservazione e valorizzazione del chiostro e delle facciate dell’oratorio di S. Ambrogio presso il Cimitero

L’opera riguarda l’intervento di conservazione della struttura da attuare mediante tutta una serie sistematica di opere a partire dalla revisione della copertura, al trattamento delle superfici parietali, al rinnovo impiantistico di drenaggio delle acque, al rinnovo pavimentale ed al consolidamento del terrapieno di contenimento del cortile. Gli interventi consistono nell’ attuazione di operazioni di conservazione e valorizzazione delle partizioni contraddistinte da elementi di artisticità, unitamente ad interventi di rinnovo integrale dei materiali superficiali irrimediabilmente compromessi da un secolo di incuria.

S.Rocco-Portico 12

Restauro Chiesa San Rocco

Descrizione

Cliente: Parrocchia SS. MM. Gervaso e Protaso
Location: Trezzo sull’Adda (MI) – Piazza Libertà
Progetto dell’ opera: Arch. Maggioni Matteo
Anno di completamento: Agosto 2015

Natura dell’opera: Intervento di conservazione e restauro della Chiesa di San Rocco

S.Rocco-Portico 07

Teatro Il Portico e Chiesa S.Rocco

Descrizione

Cliente: Parrocchia Santi MM. Gervaso e Protaso
Location: Trezzo sull’Adda (MI) – Via Mons. Grisetti – Piazza Libertà
Progetto dell’opera: Arch. Matteo Maggioni
Anno di completamento: Aprile 2015

Natura dell’opera: Adeguamento tecnologico ed impiantistico del cineteatro “Il Portico” e manutenzione ordinaria del tetto della Chiesa di San Rocco

Cambiago 17

Cimitero di Cambiago

Descrizione

Cliente: Comune di Cambiago
Location: Cambiago (MI) – Via Don Spada
Progetto dell’opera: Ing. Sandro Beltrami
Anno di completamento: Ottobre 2014

Natura dell’opera: Ampliamento del Cimitero comunale – Lato Nord

Caratteristica fondamentale dell’intervento è il cemento faccia a vista.

Calcestruzzo faccia a vista – Il calcestruzzo nella sua forma piu bella

Il calcestruzzo faccia a vista è molto richiesto: offre agli architetti e alle imprese edili un “ampio campo d’azione” per poter realizzare le idee e le forme più particolari. I progetti in calcestruzzo faccia a vista sono un segmento “Premium” e richiedono, oltre che prodotti di alta qualità, un’esperienza globale per quanto riguarda la progettazione ed attuazione per ottenere i risultati desiderati.

Soluzioni personalizzate

L’architettura mostra un chiaro trend verso soluzioni personalizzate e l’unicità delle superfici. Gli edifici mostrano interessanti forme espressive sia verso l’interno sia verso l’esterno. Il calcestruzzo gettato in opera lascia un ampio spazio espressivo all’architettura. L’Impresa Poloni offre soluzioni in calcestruzzo faccia a vista perfettamente calibrate a ogni specifica situazione e che soddisfano i requisiti della costruzione. In collaborazione con i progettisti, del committente, Poloni mette a punto soluzioni complete per la tecnica di getto, la tecnica delle casseforme, il montaggio e la compattazione. All’esigenza di scegliere liberamente il tipo di superficie, per esempio superfici realizzate con sistemi modulari, con giunzioni, Impresa Poloni risponde con sistemi di casseratura specifici per ogni singolo progetto.